SusyDiario ai tempi del corona virus…

La maestra Sabina, una delle prime che hanno iniziato ad usare SusyDiario con la chiusura delle scuole, dopo qualche giorno ha realizzato un breve sondaggio inviato ai bambini per cercare di capire l’effetto di questo nuovo modo di lavorare. Gentilmente ci ha fornito i risultati ottenuti, ovviamente anonimi! Il sondaggio per i bambini, e quello che segue per i genitori, sono stati entrambi realizzati e somministrati con SusyDiario.

Un grosso grazie, anche perché sebbene si tratti di pochi dati, le risposte di 11 bambini, sono particolarmente utili ed interessanti per due motivi:

  1. a differenza di chi ha usato SusyDiario da prima dell’inizio di questa crisi, i bambini non erano stati preparati in classe ma avevano dovuto affrontare le nuove modalità con il solo aiuto dei genitori, che a loro volta non conoscevano la piattaforma!
  2. si tratta di bambini molto piccoli: una classe seconda della scuola primaria.

Sono quattro domande a scelta multipla più una a risposta aperta, dove i bambini potevano esprimersi liberamente. Tralascio quest’ultima per ovvi motivi di sintesi anche se leggere che a qualche bambino è “piaciuto molto fare le operazioni di aritmetica” non può che far piacere!

E’ stato difficile imparare ad usare SusyDiario?
per 5 bambini è stato facilissimo; per 3 un po’ ma senza fatica, per altri 3 abbastanza ma ce l’ho fatta!

Pensando ai lavori che hai fatto con SusyDiario, secondo te:
Per 8 bambini è molto più divertente lavorare con SusyDiario; per 2 è la stessa cosa lavorare su libro e quaderno o su SusyDiario; per 1 ci sono state cose che sono state più utili che se le avesse fatte con libro e quaderno

Secondo te SusyDiario:
Per 1 bambino sarebbe meglio usarlo solo in classe; per 3 bambini sarebbe meglio usarlo solo per i compiti a casa; gli altri 7 vorrebbero usarlo sia in classe che a casa

Dovendo fare i compiti preferisci:
per 2 bambini è indifferente farli su SusyDiario o sul quaderno, gli altri 9 preferiscono SusyDiario

Un secondo questionario è stato proposto ai genitori di questi stessi bambini per raccogliere il loro punto di vista. Meno risposte in questo caso:
Su 8 genitori 7 considerano SusyDiario semplice da usare (una volta rotto il ghiaccio), mentre uno ha avuto qualche difficoltà ma superata facilmente
Per 5 SusyDiario potrebbe essere usato per esercitazioni mirate, per 2 potrebbe essere utile per i compiti nei weekend mentre per 1 è utile solo ora con la chiusura delle scuole
Per tutti l’attività più facile da svolgere in SusyDiario è stata l’aritmetica

Anche in questo caso c’erano domande a risposta aperta e non sono mancate indicazioni ed anche critiche, a volte legate al funzionamento (touch screen, uso dello spazio video…) Impossibile riassumerle anche se ne terremo conto per lo sviluppo ed il debugging, ma ci piace citarne un paio:

  1. E’ stato utile. E’ uno strumento che si potrebbe utilizzare anche in altre occasioni, non solo in caso di chiusura delle scuole. E’ molto immediato e facile da usare
  2. Valido per variare l’attività dei compiti che diventa meno noiosa per i bambini in generale, anche durante la normale attività scolastica. In questo specifico momento storico direi fondamentale

SusyDiario versione 3.0!

Siamo lieti (ed anche un po’ orgogliosi) di annunciare SusyDiario versione 3.0

Ebbene si. C’è voluto un bel po’ di lavoro, protratto a lungo anche se nel frattempo molte cose sono state anticipate integrandole nella versione 2. Ma finalmente, dopo un duro periodo di test, la versione 3.0 di SusyDiario è online e disponibile per tutto un altro modo di fare scuola!

Abbiamo migliorato l’integrazione di diversi strumenti, semplificato  a razionalizzato l’interfaccia di molti altri, aggiunto diverse potenzialità e – almeno speriamo! – semplificato e reso più intuitivo il vostro lavoro.

C’è stata poi, anche se dall’esterno non si nota, una revisione di fondo del sofware che in questi anni era cresciuto per aggiunte e limature successive.

Inoltre abbiamo rifatto il look a Susy: in maniera molto evidente nella parte del sito, meno evidente (ma pur sempre importante) nella lavagna di presentazione dei contenuti.

Ci sono nuovi strumenti di condivisione che permettono ad esempio di montare una lezione nella pagina del vostro blog, oppure di posizionare un link per lanciarla direttamente (senza perdere i vantaggi offerti dalla correzione automatica e dalla registrazione di tempi e risultati), e la possibilità di lavorare sui contenuti a schermo intero: molto comoda per tante cose.

Alcune funzionalità poi sono state realizzate con un occhio di riguardo per la produzione professionale di contenuti. Strumenti non immediatamente visibili ma che consentirebbero ad un (eventuale) editore, di usare SusyDiario per pubblicare i suoi contenuti senza dover rinunciare alla protezione del copyright o ad un’impaginazione personalizzata. Se rientrate in questa casistica di soggetti e foste interessati contattateci direttamente per avere maggiori informazioni.

Ovviamente abbiamo fatto uno sforzo ulteriore per garantire la compatibilità al 100% con tutto il pregresso: tutti i contenuti e gli esercizi che avete preparato con le versioni precedenti rimangono perfettamente utilizzabili. Stiamo solo lavorando su un paio di cose leggermente più complesse, ma è questione al massimo di giorni.

Vi chiediamo un piacere. Come ogni modifica software anche questa, malgrado l’attenzione che abbiamo posto nel controllo in itinere e a fine lavori, non è detto che non si sia portata dietro qualche errorino ben nascosto. Se doveste notarlo segnalatecelo per darci modo di metterlo subito a punto. E naturalmente lo stesso vale se aveste idee e suggerimenti

Ed ora non ci resta che augurarvi buon lavoro con SusyDiario versione 3.0!

Con il nuovo anno scolastico anche SusyDiario si sta rinnovando

Con l’inizio del nuovo anno scolastico abbiamo affrontato una fase di revisione di SusyDiario che si è dimostrata particolarmente feconda.

Dopo il potenziamento di molti strumenti grazie all’aggiunta del sonoro e lo sviluppo del registratore che consente di creare dal vivo i vostri file audio, abbiamo lavorato su alcuni nuovi strumenti particolarmente (ma non esclusivamente) orientati alla fase di apprendimento della lettoscrittura o della lingua L2.

Sono nati così Cerca nel disegno quello che senti, Clicca il pallino per ascoltare e Clicca, ascolta e scrivi. Tutti tre vi permettono di caricare un’immagine ed evidenziarne dei punti associando a ciascuno un file audio (anche registrato al momento) ed eventualmente un testo.

Il primo fa ascoltare l’audio al quale l’alunno dovrà rispondere cliccando il pallino corrispondente; il secondo risponde ad un click facendo ascoltare l’audio ed eventualmente mostrando il testo; il terzo fa ascoltare l’audio corrispondente al pallino cliccato e chiede all’alunno di scrivere il testo. In pratica potrete descrivere le parti di una immagine associando a ciascuna la vostra voce che ne dice il nome e la presentazione del testo scritto o la richiesta di scriverlo.

La lingua e la lettoscrittura sono le prime applicazioni che vengono in mente, ma naturalmente possiamo usare questi strumenti anche per insegnare un lessico dedicato: i cartelli e le indicazioni stradali, le componenti di una attrezzatura, le parti di un oggetto, e chi ne ha più ne metta. Favolosi poi per la L2: che sia l’italiano per gli stranieri oppure l’inglese, potete usarli per ampliare il lessico ed insegnare o esercitare la scrittura.

Ci sono stati anche dei piccoli ritocchi sulla grafica, ed altri più sostanziali (anche se non immediatamente evidenti) sugli strumenti messi a disposizione degli insegnanti per semplificare il vostro lavoro.

Altre sostanziose novità sono in cantiere ed usciranno a brevissimo: rimanete sintonizzati con SusyDiario