SusyDiario in pillole

Brevi lezioni su come usare SusyDiario per utilizzarlo a scuola subito

Un’obiezione che sentiamo spesso è “sai con l’informatica io non è che sia proprio…” che finisce per rappresentare un ostacolo quasi insormontabile: partire prevenuti spesso impedisce di partire!

Ma uno degli aspetti a cui abbiamo prestato la massima attenzione sviluppando SusyDiario è proprio la semplicità d’uso: potete ottenere risultati anche molto avanzati senza dover mettere in gioco conoscenze particolari. In altre parole siamo partiti dall’idea che un insegnante deve saper insegnare: l’informatica deve essere uno strumento che si adatta alle necessità e non richiedere a chi la usa di adattarsi all’informatica.

La dimostrazione che ci siamo riusciti (modestia a parte…) è data dal fatto che con una dimostrazione di un’oretta o poco più riusciamo sempre a spiegare alle persone caratteristiche e funzionamento della piattaforma, ed in genere sono già in grado di metterci le mani.

Per gli insegnanti c’è un manuale dettagliatissimo ed aggiornato, liberamente scaricabile… Ma poco scaricato. I manuali si sa che preoccupano, in particolare quando si guarda il numero di pagine.

E allora ci siamo detti: perché non insegnare i concetti base di SusyDiario usando SusyDiario?!

Ed è così che è nata una nuova sezione di Contenuti pronti: SusyDiario in pillole.

Brevissime lezioni realizzate in SusyDiario che insegnano ad usare i principali strumenti di SusyDiario.

Abbiamo iniziato dai fondamenti: creare una classe e dare accesso agli alunni; creare un semplice esercizio; assegnare i compiti; usare il Pannello di controllo.

La nostra intenzione è quella di continuare… Soprattutto se ci sarà un riscontro. Suggerimenti, richieste, critiche costruttive, e quant’altro vi venga in mente sono bene accetti!

Sostieni SusyDiario

Clicca qui per offrire il tuo contributo
Se pensi che SusyDiario sia un progetto valido; se vuoi aiutarmi/ci; se apprezzi l’economia della condivisione, il libero scambio di contenuti culturali, la possibilità di contribuire… Insomma: cerchiamo di finanziarci un po’ per poter migliorare molto!

SusyDiario è in internet ad accesso libero. Non costa nulla: nemmeno se lo utilizzi con la tua classe per un intero anno scolastico (o ciclo!).

Nasce e cresce grazie al lavoro volontario di alcune persone che lo usano e condividono ciò che fanno. I contenuti sono aperti e rilasciati sotto licenza Creative Commons (riutilizzabili liberamente!).

Le spese di mantenimento sono poche e ce le sobbarchiamo. Il lavoro invece è tantissimo, ma non ci pesa. Se avessimo un po’ di fondi potremmo fare molte cose: tra tutte una grafica migliore ma soprattutto il mio sogno: aggiungere la traduzione spagnola (che è la lingua più diffusa al mondo, in particolare in paesi dove c’è un gran bisogno di offrire strumenti per l’istruzione!) a quelle italiane ed inglese attualmente presenti.

Bene: se ci credi il tuo contributo può essere prezioso, anche se piccolo, anche se solo di diffusione di questo appello!

Noi ci siamo, e continueremo a lavorarci anche se non arrivassero fondi… Ma se arrivassero potremmo lavorare di più e meglio.

Grazie fin d’ora per quello che vorrai e potrai fare per aiutarci